Altro

Come un SEO freelance posiziona un sito di turismo

Come un SEO freelance posiziona un sito di turismo

Il posizionamento di un sito che si occupa di turismo è molto importante, perché permette al sito stesso di avere maggiore visibilità tra gli utenti, e quindi di ottenere maggiore successo sia in fatto di traffico che di conversioni e guadagni. Pianificare una strategia utile per il corretto posizionamento è, quindi, altrettanto importante, ma non tutti possono farlo: solo chi è esperto nel settore, come ad esempio un SEO freelance come il freelance SEO Filippo, ha la capacità e le potenzialità adatte per un corretto posizionamento di qualunque sito web su Google compreso ovviamente quello che si occupa di turismo.

Il motivo per cui il posizionamento è così importante è molto semplice: le imprese del settore che sono state ben posizionate sui motori di ricerca hanno molte più probabilità non solo di ottenere visibilità e quindi di essere conosciute e discusse (anche con il classico passaparola) ma anche di ottenere un incremento delle entrate e dei guadagni. Visibilità e guadagni, però, sono aspetti che devono essere conquistati, ed è possibile farlo solo con un buon lavoro di ottimizzazione del sito web: che significa ottimizzazione?

Significa che il sito, in ogni sua parte (quindi non solo quella tecnica o relativa alla sua struttura, al server, ai dati strutturati, ma anche tutto ciò che riguarda la parte dei contenuti e delle immagini, e l’uso di parole chiave specifiche e pertinenti) viene reso leggibile e comprensibile da Google, che lo premia per le sue caratteristiche e, dopo averlo indicizzato, lo posiziona in prima pagina della SERP per una determinata ricerca.

L’importanza della SEO nell’ambito turistico è qualcosa di relativamente recente, che si è in qualche modo prodotta di conseguenza alle nuove abitudini dei consumatori: al giorno d’oggi, grazie alla velocità ed alla disponibilità di Internet, ci basta collegarci in rete, anche dal nostro smartphone, per ottenere tutte le informazioni che ci servono riguardo le destinazioni, le varie attrazioni, gli appartamenti o alloggi disponibili, i prezzi, i ristoranti ed i mezzi di trasporto. Vale la pena dire che se però il sito web non è posizionato tra le prime pagine di Google, è veramente difficile che un utente che effettua una ricerca come “appartamento a Palermo” sia interessato ad andare oltre la seconda pagina dei risultati: anzi, è abitudine comune spesso fermarsi ai primi 4 risultati della prima pagina della SERP.

L’obiettivo di un SEO, quindi, è quello di puntare questo risultato: far esistere un sito web per Google, e renderlo appetibile affinché il motore di ricerca lo ritenga degno di essere posizionato tra le prime posizioni della SERP.

Per ottenere questo risultato, le modalità possono essere diverse: prima di tutto, il consulente SEO freelance dovrà capire in che condizioni si presenta il sito web (questo vale sia per i siti nati da poco, sui quali chiaramente l’esperto ha più facilmente tabula rasa e può operare senza dover risolvere problemi, sia per i siti vecchi che magari hanno ricevuto delle penalizzazioni da parte di Google) ed agire di conseguenza. Per farlo, effettuerà un audit SEO e dovrà chiamare utilizzare tutti gli strumenti utili a sua disposizione, come ad esempio Seozoom, per effettuare un’analisi completa anche relativa all’uso delle keyword.

Tra gli aspetti importanti che riguardano il lavoro di un consulente nell’ambito SEO, quindi, ricordiamo:

  • Analisi della concorrenza e keyword research, che permette di fare uno studio specifico sui competitors e capire quali sono state le parole chiave e quali sono stati i comportamenti utili per il posizionamento;
  • Analisi del tipo di contenuti, che dovranno essere non solo accessibili ma anche di ottima qualità, senza alcun duplicato;
  • Ottimizzazione dei contenuti, del titolo, meta title, meta description, e immagini di ciascun contenuto;
  • Ottimizzazione del sito lato mobile, con l’implementazione di un design responsive anche per l’uso da smartphone, e che permetta quindi una buona velocità di caricamento sia lato desktop sia lato mobile. Da non dimenticare il fatto che, al giorno d’oggi, moltissimi utenti tendono ad utilizzare lo smartphone per molte ricerche;
  • Uso della Local SEO, efficace perché permette di offrire agli utenti le informazioni più importanti a cui essi sono interessati direttamente nella SERP.

Tutte queste azioni, e molte altre, permetteranno al sito web di raggiungere degli ottimi obiettivi, anche se non bisogna mai dimenticare due regole fondamentali:

  1. Non avere mai fretta, perché il processo di ottimizzazione può essere lungo e meritevole di attenzione, ed anche il processo di indicizzazione può avere le stesse caratteristiche;
  2. Essere disposti a far controllare di tanto in tanto il sito web dal SEO, garantendo così l’efficacia nel tempo.